Corso di Danza

_MG_2584int

LA DANZA SECONDO H.GARDNER

Nella danza è insita una forte componente ludica e le principali valenze educative di questa arte risiedono nel suo essere una qualità dell’esperienza, al pari del gioco spontaneo del bambino. Per questo attraverso la danza è possibile vivere situazioni formative e conoscitive analoghe a quelle del gioco: giocare danzando è in sé un’attività educativa.È fondamentale però che l’insegnante di danza personalizzi il processo di apprendimento portando ogni bambino a creare il proprio percorso personale, come suggerisce H. Gardner nella sua “teoria delle intelligenze multiple” il modo di combinare le diverse intelligenze tra loro è differente da persona a persona e dunque è necessario «cercare di capire le intelligenze dei bambini e personalizzare, individualizzare l’educazione il più possibile. Anche se si vuole che ognuno impari lo stesso materiale, si può insegnarlo in molti modi». Secondo questo principio, nel caso del primo approccio alla danza è importante soprattutto stimolare adeguatamente le intelligenze gardneriane che più la riguardano (cinestetica, musicale, spaziale, interpersonale e intrapersonale), così da permettere a ciascun bambino di combinarle nella maniera che gli è propria.
Lavorando con gli allievi più piccoli è fondamentale distinguere tra la possibilità di educare attraverso la danza (con la scoperta della qualità artistica del movimento) e l’insegnamento della danza (la trasmissione dei principi e codici tecnici che la riguardano).

Nella programmazione didattica della nostra scuola quindi la danza è assimilabile al gioco  ed assolve all’importante funzione di avvicinare e sensibilizzare i piccolissimi a questa arte  attraverso la stimolazione creativa e fantastica. grazie ad una specifica propedeutica il bambino impara ad organizzare lo spazio intorno a sè e a conoscere i movimenti e le funzioni del proprio corpo e ad esprimersi individualmente e collettivamente, ma soprattutto impara a sviluppare e a sfruttare la propria creatività e fantasia.

Una metodologia didattica innovativa, stimolante e non impositiva attenta allo sviluppo fisico e psichico del bambino.

 

Comments are closed.